Studio legale Avv. Giuseppe Briganti
+39-07226530891
avv.briganti@iusreporter.it

Chiedi all’avvocato

Chiedi all’avvocato

Hai una domanda sui servizi di consulenza e assistenza legale offerti dallo Studio legale dell’Avvocato Giuseppe Briganti?

Ti è piaciuto un articolo del blog e vuoi chiedere qualche informazione di carattere generale in più?

Hai qualche dubbio sui modi alternativi di risoluzione delle controversie rispetto alla causa in tribunale, come mediazione e negoziazione assistita?

Fai una domanda all’avvocato utilizzando il box commenti qui sotto!

(Servizio gratuito. La domanda e la risposta saranno pubblicate sul sito e saranno visibili a tutti. Non si garantisce una risposta. Attenzione: per una consulenza legale sul caso specifico occorre utilizzare il servizio di consulenza legale)

Per inviare la domanda, se non lo hai già fatto, approva prima l’uso dei cookie cliccando su “Accetto”

Studio legale Avvocato Giuseppe Briganti

Pesaro – Urbino

3 Comments - Leave a Comment
  • George93 -

    Durante la notte, il mio cane scappò dal cortile e fu investito dall’auto della guardia notturna (metronotte). La mattina seguente mi chiamarono dal veterinario locale per prenderlo, ma non mi fecero firmare nessun documento e non ci fu nessun processo verbale. Però tre mesi dopo mi inviano una fattura di quasi 3.000 (tre mila) euro per le spese di riparazione. Rimane il fatto che io non avevo firmato nulla e la macchina danneggiata non l’ho mai vista. È possibile far ricorso e non pagare la multa?

    • gbriganti -

      Salve,
      da quanto raccontato sembrerebbe trattarsi non di una “multa”, ma di una richiesta di risarcimento degli asseriti danni causati all’auto, plausibilmente fondata sull’art. 2052 del Codice civile, il quale così prevede: “Il proprietario di un animale o chi se ne serve per il tempo in cui lo ha in uso, è responsabile dei danni cagionati dall’animale, sia che fosse sotto la sua custodia, sia che fosse smarrito o fuggito, salvo che provi il caso fortuito”.
      Al fine di valutare correttamente la situazione e fornire un parere legale sul caso specifico occorrerebbe in ogni caso una vera e propria consulenza legale, che viene prestata dallo Studio legale alle condizioni indicate qui.
      Cordiali saluti
      Avv. Giuseppe Briganti

      • George93 -

        Gentilissimo, Le ringrazio per la risposta.
        Vorrei precisare che sono a conoscenza dell’articolo 2052 c.c. tuttavia davanti alla legge risulto “innocente fino a prova contraria”. Non avendo messo nulla per iscritto la notte dell’incidente, gli agenti non hanno prove concrete che la macchina sia stata effettivamente danneggiata dal mio cane. Per di più, l’articolo 2052 c.c. stabilisce che il proprietario risulta non colpevole se si tratta di un “caso fortuito”, e gli agenti in questione non hanno verificato le motivazioni per le quali il cane si trovasse lungo la strada (ad esempio rottura della catena, 《…evento naturale o ad esso assimilato, indipendente dalla volontà umana che esca dalla ragionevole prevedibilità a cui non si possa ovviare senza cautele superiori a quelle della media diligenza.》).
        Cordiali saluti,
        George Gherman

  • Lascia un commento