Studio legale Avv. Giuseppe Briganti
+39-07226530891
avv.briganti@iusreporter.it

Blog

Robotica e diritto: UE propone principi etici e creazione di un’agenzia

Robotica e diritto: UE propone principi etici e creazione di un’agenzia

cropped-logostudiolegalegbriganti.jpgRobotica e UE: la proposta di risoluzione sulle norme di diritto civile sulla robotica

Principi etici – Creazione di un’agenzia europea

Il 31 maggio 2016 il Parlamento europeo ha presentato una proposta di risoluzione recante raccomandazioni alla Commissione concernenti norme di diritto civile sulla robotica.

Rischi per la sicurezza umana, la privacy, l’integrità, la dignità, l’autonomia e la proprietà dei dati

Con la proposta di risoluzione, il Parlamento europeo rileva che le possibilità di realizzazione che derivano dall’uso della robotica sono accompagnate da un insieme di tensioni o rischi per la sicurezza umana, la privacy, l’integrità, la dignità, l’autonomia e la proprietà dei dati.

Ritiene pertanto che si renda necessario un quadro etico di orientamento per la progettazione, la produzione e l’uso di robot, a integrazione delle raccomandazioni legali della relazione e dell’acquis nazionale e dell’Unione esistente.

Il Parlamento propone, in allegato alla risoluzione, un quadro sotto forma di una carta contenente un codice etico-deontologico degli ingegneri robotici, un codice per i comitati etici di ricerca per il loro lavoro di revisione dei protocolli di robotica, e modelli di licenze per progettisti e utenti.

Il Parlamento europeo sottolinea che il quadro etico di orientamento dovrebbe essere basato sui principi di beneficenza, non maleficenza e autonomia, nonché sui principi sanciti nella Carta dei diritti fondamentali dell’UE – quali la dignità umana e i diritti umani, l’uguaglianza, la giustizia e l’equità, la non discriminazione e la non stigmatizzazione, l’autonomia e la responsabilità individuale, il consenso informato, il rispetto della vita privata e la responsabilità sociale – e sui metodi e codici etici esistenti.

Un’agenzia europea per la robotica e l’intelligenza artificiale

Il Parlamento europeo chiede la creazione di un’agenzia europea per la robotica e l’intelligenza artificiale al fine di fornire le competenze tecniche, etiche e normative necessarie per sostenere gli attori pubblici pertinenti, a livello sia di UE che di Stati membri, nei loro sforzi volti a garantire una risposta tempestiva e ben informata alle nuove opportunità e sfide derivanti dallo sviluppo tecnologico della robotica.

Il Parlamento ritiene che, alla luce del potenziale d’uso della robotica e delle attuali dinamiche d’investimento, risulti giustificato dotare l’agenzia di un bilancio proprio e di regolatori ed esperti tecnici ed etici esterni incaricati di monitorare, a livello intersettoriale e multidisciplinare, le applicazioni basate sulla robotica, individuare norme relative alle migliori prassi e, ove opportuno, raccomandare misure regolamentari, definire nuovi principi e affrontare eventuali questioni di tutela dei consumatori e difficoltà sistemiche.

Leggi gli altri articoli sulla proposta di risoluzione sulla robotica

Per rimanere aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter o clicca “mi piace” sulla nostra pagina facebook!

Se trovi questo articolo interessante, condividilo, grazie!

Hai una domanda su questo articolo? Inviacela lasciando un commento in fondo alla pagina

Studio legale Avvocato Giuseppe Briganti

Pesaro-Urbino

Aggiornato alla data di pubblicazione

The following two tabs change content below.
Nato in Urbino nel 1972. Di mestiere faccio l'avvocato e come mediatore civile e familiare cerco di mettere d'accordo le persone. Esploro nuove vie per il diritto e la professione legale. Leggo, qualche volta scrivo. La maggior parte delle foto del sito proviene dal mio profilo Instagram. Per informazioni sul servizio di consulenza legale cliccare qui

Lascia un commento